Come si costruisce la perfetta landing page?

Tempo di lettura

6

minuti

parliamo di

Ti sarà capitato di sentir parlare di landing page, ma non sai se è un modo gergale di parlare di sito, se è la stessa cosa di un sito o è differente. Lo sappiamo: che  confusione! 

Noi di WAY, oggi, vogliamo finalmente fare chiarezza e mettere un punto fermo su che cosa sia davvero una landing page, quali siano le sue funzioni e le caratteristiche principali. 

In questo articolo ti spiegheremo tutto quello che c’è da sapere in modo semplice ma preciso, attraverso questi passaggi:

  • che cos’è la landing page;
  • qual è la differenza tra una landing page e un sito web;
  • quando usare una landing page;
  • quando usare un sito web;
  • come si crea una landing page;
  • esempi concreti di landing page efficaci.

Che cos’è la landing page

Quando si parla di landing page, si fa riferimento a una pagina web dedicata alla promozione di una call to action specifica e una soltanto: per esempio, l’acquisto di un prodotto/servizio, una singola offerta promozionale o l’iscrizione alla newsletter. 

La landing page è formata da una singola pagina web e il contenuto riguarda un unico scopo, proprio per concentrare l’attenzione degli utenti sulla CTA. 

I due scopi principali di una landing page sono:

  • vendere un prodotto oppure un servizio (anche in offerta);
  • acquisire l’indirizzo email degli utenti per fare lead generation.

La landing page è uno strumento utilizzato nelle campagne di marketing (ADV, email, Google) quando si mira a un flusso di traffico preciso. Lo scopo è quello di attirare l’attenzione di nuovi visitatori e nuove visitatrici, e far sì che queste persone compiano l’azione desiderata, ad esempio iscriversi alla newsletter per ottenere il link a un webinar gratuito.

Quali sono le differenze tra il sito web e la landing page?

A differenza della landing page, il sito web nasce per offrire all’utente una visione completa del brand. All’interno di un sito web si possono trovare la storia del brand, la mission, l’ecommerce con i relativi prodotti o servizi, il blog, la sezione delle FAQ e le recensioni. Il sito web ha quindi molti obiettivi rispetto a quello singolo della landing page. 

Le principali differenze fra la landing page e il sito sono quattro: 

  • il sito serve per trasmettere la brand identity del marchio a 360°, mentre la landing page serve a stimolare l’utente a compiere una determinata azione;
  • il sito promuove tutti i prodotti e tutti i servizi presenti, mentre la landing page risponde a una sola esigenza specifica di business;
  • la landing page serve per acquisire lead o clienti, mentre il sito rappresenta l’identikit completo ed esaustivo del marchio;
  • il sito, inoltre, supporta le strategie di marketing sul lungo periodo, mentre la landing page ha un’aspettativa di vita molto più breve.

Quando usare una landing page e quando usare un sito 

Come abbiamo anticipato precedentemente, la landing page è un’ottima alleata quando desideri aumentare i tuoi lead, vendere un prodotto e aumentare il numero dei potenziali clienti fidelizzati.

Per esempio, puoi usare una landing page come tappa finale di una campagna di marketing, dove lo scopo ultimo è quello di far scaricare alle persone una guida gratuita, grazie all’inserimento della loro email in un form di iscrizione; o vendere la tua prima maglietta per capire se il tuo brand fashion ha le carte in regola per stare in piedi (e così fa un primo test); o per far scaricare la tua app di meditazione. 

Se da un lato, quindi, la landing page accompagna il tuo business per dei piccoli lassi di tempo, il sito è la scelta giusta sul lungo periodo. È uno strumento fondamentale per ogni brand e dura a lungo nel tempo. Serve al brand per differenziarsi e farsi conoscere, serve agli utenti per avere sempre un punto di riferimento online del marchio.

Puoi usare il sito per aprire il tuo ecommerce, per divulgare il tuo blog o per raccontare la storia e i valori del tuo brand. 
Vuoi creare il tuo sito web ma non sai da dove iniziare? Ti aiutiamo noi.

4 esempi di landing page davvero efficaci

esempio di landing page

Shopify è una piattaforma che conta milioni di utenti in tutto il mondo: permette di creare il tuo ecommerce in pochi passaggi. La landing page di Shopify funziona perché è immediata e lo sfondo verde dona una sensazione di serenità e fiducia. La landing è minimale e va dritta al sodo, grazie all’uso di una grafica minimal ma efficace, e di una call to action inequivocabile:Lancia il tuo sito ecommerce indipendente ti fa subito capire cosa puoi fare con Shopify. Inizia la tua prova gratuita è un invito efficace che fa capire subito cosa accadrà dopo il click.

esempio di landing page

Learnn è una piattaforma dedicata all’apprendimento digitale, dove è possibile trovare corsi e webinar dedicati agli argomenti più in voga del digital. Anche Learnn, nella landing page, chiede all’utente di inserire la sua email per iniziare gratuitamente un percorso di crescita nel digitale. Ci sono, però, delle differenze rispetto alla landing di Shopify. In primo luogo lo sfondo si basa su un video cliccabile che racconta la mission e i valori di Learnn. Uno strumento potente e coerente: fanno video formativi, è logico che si presentino con un video.

In basso sono state inserite le social proof – Forbes, Sky, ecc. – che puntano a rafforzare il posizionamento del brand.

esempio di landing page

La 24 ore Business School è una scuola di formazione italiana nata nel 1993, dedicata alla formazione di neolaureati, manager e professionisti. La formazione viene proposta attraverso master e corsi professionali, gestiti da docenti e professionisti di estrazione aziendale.

La landing page è strutturata su due livelli: above the fold troviamo Bebe Vio, campionessa di scherma paralimpico, qui in veste di testimonial. La presenza di una personalità come Vio, punta al rafforzamento dell’identità e dei valori del brand: rendere i sogni realizzabili attraverso una formazione eccezionale.
Nella parte più bassa, troviamo la call to action, che invita le persone a “Iscriversi ora” agli open day estivi.

esempio di landing page

La landing page di Tesla è davvero molto efficace per tre ragioni. In primo luogo, mostra in modo decisamente efficace il nuovo veicolo Model Y. Above the fold l’utente può scegliere di compiere più call to action: fare un ordine personalizzato, oppure prenotare un test drive per vedere le prestazioni dell’auto dal vivo. 

Una terza call to action, più piccola e ancora più in basso, permette all’utente di ottenere maggiori informazioni sull’ultimo modello mostrato.

Lo sfondo è rappresentato da una foto dalla Model Y blu in corsa, con un focus centrale che attira subito l’occhio di chi osserva.

esempio di landing page

Dyson è un’azienda che, specialmente negli ultimi anni, si è fatta spazio grazie alla sua tecnologia all’avanguardia. Realizza aspirapolveri senza filo, prodotti dedicati alla cura dei capelli, purificatori e umidificatori. Il punto forte di tutti i suoi prodotti risiede nella leggerezza e nella comodità d’utilizzo. La landing page di Dyson si focalizza sull’ultimo prodotto messo in commercio, ovvero il Dyson Purifier.
In questa landing, Dyson mira a invogliare gli utenti a scoprire di più, mostrando i benefici del purificatore, la velocità della consegna e la possibilità di rateizzare il prezzo. Nella parte destra della pagina, c’è un pulsante chat cliccabile, per essere messi e messe subito in contatto con chi lavora al customer care dell’azienda.

esempio di landing page

JollyDev è, invece, una landing che abbiamo realizzato noi di Way. Abbiamo messo in risalto Jolly, il nuovo modulo elettronico IoT con connessione wi-fi integrata compatibile con Arduino UNO prodotto da Meteca SA.

Per mostrare tutte le potenzialità del prodotto, abbiamo suddiviso la landing in sezioni. Scorrendo verso il basso l’utente potrà contattare l’azienda o scoprire di più. 

La call to action, che rimane sempre ben in vista, è il pulsante verde di Kickstarter, una piattaforma di crowdfunding che supporta il finanziamento dal basso di progetti creativi come quello di Jolly Dev. L’azienda ha, infatti, attivato una raccolta fondi con più di 300 sostenitori e più di 15.000€ di incasso.

 

Riassumendo, la landing page perfetta deve essere costruita sulla base di obiettivi specifici. Ricordati di utilizzarla ogni qualvolta desideri raggiungere nuove persone o vendere un nuovo prodotto/servizio. 

Speriamo che questo post ti sia stato utile e abbia finalmente risolto i tuoi dubbi in materia di landing page e sito web.Se desideri creare la tua landing page irresistibile, puoi iniziare da qui.

Picture of Alessandro
Alessandro
Founder di WAY e web designer esperto
parliamo di

ti è piaciuto il post?

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero interessarti

Andiamo alla scoperta di principi e tecniche del linguaggio e del design inclusivo che rispettano tutte le identità di genere.
Quali strumenti di sicurezza puoi adottare per evitare che il tuo sito web sia colpito da un attacco informatico? Ecco i nostri consigli.
L'avvento dell'intelligenza artificiale mette a rischio la professione dei SEO specialist? Approfondiamo il tema della SEO ai tempi dell'AI.

Alessandro +39 339 579 29 34
Anna +39 338 677 29 27
[email protected]
[email protected]

©2024 WAY | web agency. Tutti i diritti riservati. WAY s.r.l. Sede legale via di Macchia Saponara, 48 – 00125 Roma

CF/P.IVA 13351091007 | Rea RM – 1440712 | Cap. Soc. 10.000 | Privacy policyCookie policy